Webinar Cassa Deposito e Prestiti 28 Ottobre 2021 –

Il Webinar “SPAZIO IMPRESE – Prodotti e strumenti CDP a supporto delle imprese liguri”

Prende il via il webinar organizzato da Cassa Depositi e Prestiti, il 28 ottobre 2021, dedicato alle imprese.

L’incontro si focalizzerà sulla presentazione di tutti i servizi CDP: dai finanziamenti per la crescita, innovazione e internazionalizzazione, alla finanza alternativa fino ad arrivare a Bonus Edilizi, tema caldo del momento.

Al webinar sarà ospite la Dottoressa Chiara Barosso che racconterà di come Rete Fidi Liguria ha iniziato la collaborazione con CDP per il prodotto di Cessione Crediti di Imposta.

“L’incontro sarà l’occasione per conoscere gli strumenti finanziari del Gruppo CDP dedicati alle imprese, per aiutarle a rafforzare la posizione competitiva sul mercato domestico e la crescita nei mercati internazionali che sono, oggi più che mai, fattori chiave di successo”.

Visita il seguente link per iscriverti e confermare la tua presenza al Webinar 

Webinar Camera di Commercio 25 Febbraio 2021

Intervento al Webinar “GLI EFFETTI DEI NUOVI REGOLAMENTI ATTUATIVI IN MATERIA DI “DEFAULT ” organizzato dalla Camera di Commercio di Genova

Rete Fidi ritiene importante promuovere ed aumentare la conoscenza da parte delle imprese della nuova normativa in materia di credito deteriorato entrata in vigore a partire dal 1° gennaio.

Gli effetti derivanti dall’applicazione di  questa normativa possono rappresentare una pesante limitazione per l’operatività delle imprese, che devono sempre piu avere ben presente la  necessità di monitorare la liquidità disponibile e  i fabbisogni emergenti.

Retefidi è sempre a disposizione per accompagnare le imprese nella soluzione alle varie esigenze sia nel mondo dei finanziamenti bancari, ma anche nel mondo dei minibonds e nel credito diretto.

Leggi il contenuto della presentazione alla base dell’intervento del Risk Manager , Elena Serrafero, nel seminario organizzato dalla Camera di Commercio di Genova il 25/02/2021

Prorogato il Plafond di finanziamenti Intesa Sanpaolo con garanzia di Rete Fidi “Tranched Cover”

Il Plafond di finanziamenti Intesa Sanpaolo viene prorogato al 30 giugno 2021

Il Plafond Tranched Cover la cui operatività era prevista in chiusura al 31 Dicembre 2020 è stato prorogato e reso più favorevole alle imprese per adattarsi all’emergenza sanitaria Covid-19;

L’iniziativa, operativa da circa un anno grazie all’accordo tra Finpromoter e Intesa Sanpaolo, consente alle micro, piccole, medie imprese, di attivare un canale per l’ottenimento di un finanziamento a medio-lungo termine a condizioni agevolate con il sostegno dei confidi e del Fondo di Garanzia ex legge 662/96.

Rete Fidi Liguria è stata coinvolta nel progetto  fin dal principio, svolgendo attività di promozione con le imprese liguri e di attivazione della garanzia.

I finanziamenti erogabili a valere sul plafond hanno le seguenti caratteristiche:

Importo concedibile– Minimo pari a 20.000 €

– Massimo pari a 750.000 €

E’ possibile finanziare fina al 80% (IVA esclusa) delle spese ammissibili
TassoTasso in base alla caratteristiche dell’impresa e dell’operazione
Durata– Preammortamento: fino al 30/06/2021

– Ammortamento da 18 a 60 mesi su finanziamenti per investimenti produttivi

– Ammortamento da 18 a 36 mesi su finanziamenti per circolante, scorte e liquidità

– Ammortamento da 18 a 60 mesi su finanziamenti con quota di consolidamento
Forma tecnichePrestito Chirografario con rate mensili

I finanziamenti sono stati migliorati e resi più convenienti per le imprese con:

  • Riduzione del tasso applicato sui finanziamenti erogati e applicazione di spese di istruttoria banca limitate allo 0,30%.
  • Riduzione delle commissioni di garanzia confidi.

Link di approfondimento:

Garanzia Tranched Cover Intesa Sanpaolo

Webinar Camera di Commercio 19 Novembre 2020

Intervento al Webinar “LA FINANZA INNOVATIVA PER SOSTENERE LE IMPRESE” organizzato dalla Camera di Commercio di Genova

Rete Fidi ritiene che il ruolo dei confidi debba necessariamente evolversi per soddisfare maggiormente i nuovi bisogni delle imprese, a loro volta in continuo mutamento.

Per venire incontro a questa esigenza sta attivando diverse linee di azione volte ad operare non solo nella garanzia su finanziamenti bancari, ma anche nel mondo dei minibonds e nel credito diretto.

Leggi il contenuto della presentazione alla base dell’intervento dell’A.d., Paolo Parini, nel seminario organizzato dalla Camera di Commercio di Genova il 19/11

LA FINANZA INNOVATIVA PER SOSTENERE LE IMPRESE” 

Classificazione dell’Impresa in default per le banche

Le nuove regole europee in materia di classificazione dei debitori in “default” sono più stringenti rispetto a quelle finora adottate dalle banche italiane

Le imprese devono porre attenzione all’introduzione delle nuove regole europee in materia di classificazione dei debitori in “default”. L’applicazione delle nuove regole, che sarà introdotta entro il 01 gennaio 2021, potrebbe portare le banche a classificare molti crediti in una condizione di definitivo default, anche senza alcun cambiamento dell’attuale situazione debitoria.

In particolare, se con le attuali regole l’esposizione viene classificata in default qualora presenti arretrati rilevanti (superiore al 5% dell’esposizione complessiva) per oltre 90 giorni consecutivi, con la nuova norma per arretrato di pagamento rilevante si intende un ammontare superiore a 500 euro (relativo a uno o più finanziamenti) che rappresenti più dell’1% del totale delle esposizioni dell’impresa verso la banca. IL superamento di entrambi i parametri per oltre 90 giorni consecutivi comporta la classificazione a default.

E’ pertanto molto utile per l’impresa conoscere e monitorare nel continuo il proprio stato debitorio e prevenire eventuali arretrati con azioni preventive, volte a gestire un corretto e sostenibile rimborso delle esposizioni con il sistema bancario.

Fonte: https://know.cerved.com/tool-educational/classificazione-dellimpresa-in-default/

Analisi presso la Centrale dei Rischi di Banca d’Italia

Banca d’Italia ha recentemente attivato un nuovo servizio che consente di richiedere e ottenere la tua CR

La Centrale dei Rischi raccoglie le segnalazioni di ogni banca e intermediari finanziario sul credito concesso ad ogni soggetto finanziato.

La visura nella Centrale dei Rischi riassume la situazione debitoria di un soggetto nei confronti del sistema finanziario nel suo complesso.

In un mercato del credito sempre più attento alla reputazione ed affidabilità dei soggetti finanziati è sempre più utile per ogni imprenditore conoscere la rappresentazione che banche e intermediari finanziari hanno della propria impresa.

Per questo motivo Banca d’Italia ha messo a disposizione di ogni impresa e soggetto affidato un’applicazione che consente di richiedere la visura della Centrale dei Rischi della propria impresa, in via telematica e in modo gratuito.

Il link per accedere al servizio è il seguente https://servizionline.bancaditalia.it/accessoDati

Rete Fidi Liguria può inoltre supportare le imprese socie, mediante la redazione di un report di sintesi, che tiene in considerazione le valutazioni derivanti dall’analisi andamentale, dei bilanci e di quelle di Centrale dei Rischi, Cerved, Crif