TIPOLOGIA E VANTAGGI

AMMISSIONE A SOCIO DELL’IMPRESA RICHIEDENTE LA GARANZIA
Per ottenere la garanzia di Rete Fidi l’impresa deve acquisire la qualità di socio. All’uopo l’impresa presenta la richiesta di ammissione a socio all’attenzione degli organi deliberanti del confidi e, successivamente alla positiva delibera da parte degli stessi, sottoscrive e acquista azioni di Rete Fidi Liguria.
L’ammissione a socio di Rete Fidi Liguria è libera; possono essere socie tutte le Piccole e Medie Imprese[1] nei confronti delle quali non esitano attualmente o siano esistiti nell’ultimo quinquennio, procedure concorsuali, protesti, insolvenze di qualsiasi genere (né a carico dell’impresa, ne a carico dei suoi titolari).
La qualità di socio viene mantenuta dall’impresa che potrà usufruire anche più volte dell’intervento di garanzia di Rete Fidi Liguria, e viene meno solo in seguito al recesso o all’esclusione del socio, a norma dello statuto sociale.


NATURA E TIPOLOGIA DELLE GARANZIE
La garanzia copre le perdite della Banca in caso d’insolvenza dell’impresa per capitale, interessi e spese, al netto dei recuperi presso il debitore principale e di eventuali terzi garanti diversi da Rete Fidi Liguria. Non si applica il disposto dell’art. 1954 Codice Civile.

Le garanzie possono essere rilasciate come:
- Garanzia a quota rischio: Rete Fidi presta garanzia per una quota - ordinariamente al 50%, elevabile fino all’ 80% - a copertura di una percentuale dell'eventuale perdita come sopra descritta, rimanendo a carico della Banca finanziatrice la perdita relativa alla residua quota di insolvenza.
- Garanzia a primo rischio: Rete Fidi presta la propria garanzia su finanziamenti assistiti da garanzie reali (ipoteca su immobili o pegno su titoli) - in via sussidiaria ed integrativa rispetto a dette garanzie – per un importo determinato. La garanzia si riduce a scalare, in dipendenza dei versamenti effettuati dalle imprese finanziate di un importo pari all’importo in linea capitale delle singole rate di rimborso del finanziamento. In caso d’insolvenza, Rete Fidi copre il 100% della perdita della banca entro il limite dell’importo della garanzia residua in essere al verificarsi dell’insolvenza, rimanendo a carico della Banca la perdita relativa all’importo eccedente.

Le stesse possono avere carattere di:
- Garanzia sussidiaria: In caso d’insolvenza da parte del debitore principale, la banca finanziatrice provvede ad inviare allo stesso debitore intimazione al pagamento dell’ammontare dell’esposizione per rate insolute, capitale residuo e interessi di mora ed esperisce tutte le azioni legali necessarie volte al recupero del credito. Al termine delle azioni, senza che sia intervenuto il recupero integrale degli importi dovuti da parte della PMI, il soggetto finanziatore può richiedere l’attivazione della garanzia – nella percentuale deliberata - a copertura della perdita definitiva subita.
- Garanzia a prima richiesta: In caso d’insolvenza da parte del debitore principale, la banca finanziatrice provvede ad inviare allo stesso debitore intimazione al pagamento dell’ammontare dell’esposizione per rate insolute, capitale residuo e interessi di mora e, qualora non sia intervenuto il pagamento degli importi dovuti da parte della PMI, può richiedere immediatamente l’attivazione della garanzia.